Think Greener è lo spazio web che il Gruppo Mangini mette a disposizione per integrare le proprie
attività con la tutela dell’ambiente e con un impegno sociale ed etico nei confronti della comunità

Pagina 2 di 3

Con grande gioia sono a comunicarLe che questo Consiglio Direttivo, dopo essersi documentato sulla Sua persona e sulla Sua attività, nella seduta del 25.02.2017 con delibera n. 9 del 25.02.2017, ad unanimità, il C.D. dell’Associazione Internazionale “Pugliesi nel Mondo” nomina il Dott.Gianni Mangini, nato a Putignano il 02/07/1962, nostro Socio Onorario, con effetto immediato, con le seguenti motivazioni:

tenuto conto delle Sue notevoli qualità manageriali e imprenditoriali e dei Suoi prestigiosi incarichi, la riteniamo una vera Eccellenza Pugliese nel Mondo e una grande risorsa sia per la Puglia che per l’intero Paese e ne siamo certi saprà ben rappresentarci sia in Italia che nel Mondo intero”.

Un augurio sincero per i Suoi continui successi e che possa collaborarci per una Puglia migliore.

Gioia del Colle, lì 01.03.2017

Il presidente Giuseppe Cuscito

Il Gruppo Mangini crede e promuove da sempre la formazione nella sua organizzazione. Essa è considerata dalla direzione generale una importante risorsa per lo sviluppo dell’impresa e una leva strategica per sostenere l’innovazione e affrontare il cambiamento tecnico e strutturale indotto dall’ambiente esterno. 
Il management aziendale per dare il buon esempio e per stimolare i collaboratori ha voluto impegnarsi in prima persona in un percorso di formazione manageriale effettuato con le modalità ed i principi del “Personal Coaching ”. Essa è una pratica mutuata con successo dal mondo dello sport agonistico che in ambito organizzativo si sostanzia in una relazione fra due soggetti, l’allenatore e la persona da allenare (rispettivamente coach e coachee), che interagiscono con l’intento di promuovere il cambiamento e il miglioramento dello “status quo”, ed accompagnare la crescita personale e lo sviluppo delle competenze professionali del coachee (allievo).
Nella foto Gianni Mangini in un momento del percorso di "Personal Coaching" con  il docente Angelo Battista.

Si terrà presso l'aula multimediale dell'HUB Gruppo Mangini, dalle ore 15:00 alle ore 19:00, il seminario: Obblighi e Responsabilità in materia di sicurezza.
Docente: Ing. Gianluca Dragone

La registrazione gratuita è obbligatoria sul sito www.cmgsicurezza.it

Rating di Legalità della società Finish Village Srl
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha deliberato l’attribuzione del Rating di Legalità alla società Finish Village Srl.
Il Rating di Legalità è un nuovo e innovativo strumento, promosso dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che permette di valorizzare le imprese sane e virtuose sulla base di una serie di parametri normativi ed extranormativi.
In un contesto economico gravato da alti tassi di economia sommersa ed illegale, questo strumento è in grado di premiare quelle imprese che invece hanno fatto del “fare business” sano, trasparente, legale ed etico, la base delle proprie attività quotidiane.

Il Gruppo Mangini taglia un traguardo importante. Martedì 24 maggio, infatti, lo storico gruppo, fondato nel 1956 dal signor Stefano, ha spento le sue prime 60 candeline.
Sembra ieri quando Stefano Mangini, trasformò in realtà la sua intuizione e pose la prima pietra per la costituzione della storica ditta. “All’epoca si iniziava a lavorare molto giovani. - ci racconta lo storico titolare - Dall’età di 8 anni fino ai 20 circa ho lavorato prima come fabbro e successivamente come meccanico presso un’officina di Putignano. Nel 1953 decisi lasciare questa attività e fui assunto come autista per una ditta di Noci impegnata nel commercio di legnami. Tre anni dopo, grazie all’esperienza acquisita e motivato da un desiderio di crescita personale e professionale, volli continuare l’attività nel settore commercio, costituendo una ditta individuale. È cosi che nacque la “Mangini Stefano”. Nel 1966 decisi di intraprendere un nuovo percorso nel settore della distribuzione di prodotti petroliferi”. Circa un decennio dopo, negli anni ’70, la crisi del mercato petrolifero portò il signor Mangini a esplorare strade alternative: “Pensai: se è diventato difficile acquistare gasolio per riscaldamento perché non diversificare l’attività con un’attenzione nel settore del risparmio energetico? È così è iniziata la commercializzazione dei materiali isolanti per l’edilizia e, in seguito, anche la produzione di strutture metalliche per il relativo assemblaggio”. Attività, questa, che ha permesso a Stefano Mangini di girare il mondo, di partecipare alle più importanti fiere del settore, accrescendo il proprio bagaglio di conoscenze e ampliando i propri orizzonti, ma anche di imparare a cogliere le esigenze del mercato. Anche in virtù di questo, negli anni ’90, iniziò una nuova attività di progettazione e di commercializzazione di sistemi integrati per l’allestimento d’ufficio”. Nonostante le numerose trasformazioni, però, la politica aziendale è sempre rimasta saldamente legata a dei principi fondamentali. “Le mie scelte aziendali sono sempre state animate da valori quali l’onestà, la volontà, lo spirito di sacrificio, la flessibilità e il rispetto. - puntualizza il capostipite - Quando ero giovane c’era tanta ignoranza (rafforzata dal fatto che non si aveva la possibilità di studiare), ma tanta volontà. Oggi c’è tanta intelligenza e conoscenza, ma poca volontà ed è per questo che spesso i giovani non riescono a realizzarsi. Altri valori imprescindibili sono la cura e l’attenzione per l’ambiente in cui si vive, per la natura; un uomo che non rispetta l’ambiente in cui vive non rispetta se stesso. E poi gli affetti, la famiglia, l’amore”. Oggi, il Gruppo Mangini è una realtà consolidata ed apprezzata sia dentro che fuori i confini nazionali. Importanti, in questo percorso di crescita, sono stati anche i figli del signor Stefano, che mano a mano sono entrati nell’azienda di famiglia e hanno dato il proprio apporto per renderla sempre più apprezzata sul mercato, non solo per la qualità e la diversificazione dei propri prodotti, ma anche per la grande attenzione dimostrata nei confronti della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa. Il primo ad entrare fu il primogenito Gianni, poi Valentino e infine Massimo il più piccolo. “Ho continuato a seguirli nell’attività trasmettendo loro i valori più importanti e un senso di responsabilità, - ci confida Mangini - ma poi arriva un momento in cui bisogna mettersi da parte e dare spazio e libertà ai figli. È un processo lungo e a volte difficile, ma necessario. Anche se oggi non partecipo alle attività dell’azienda, ringrazio i miei figli perché mi rendono partecipe di tutto, novità, iniziative, progetti e se hanno bisogno di un consiglio io ci sono sempre. Questo atteggiamento si chiama rispetto”.

Abbiamo realizzato 4 impianti fotovoltaici per 320 KWh, di cui 3 da 100 KWh e 1 da 20 KWh, che ci consentono di assorbire la totalità dei nostri consumi, valorizzando le aree inutilizzate dei capannoni industriali. Tutto questo, in linea con la nostra filosofia  "thinkgreener", per costruire un futuro ecosostenibile.

Carissimi amici,
è un piacere annunciarti che, nell’ambito del progetto “meno22percento”, l’HGM SRL (Gruppo Mangini) è entrata a far parte della prima Food Community come Beekeeper (punto di consegna e ritiro delle merci).
Che cosa è Meno22percento? E’ la Food Community che mette in contatto produttori e famiglie alla ricerca di cibi genuini e nasce proprio dalla passione per ciò che di buono la nostra terra e le nostre cucine sanno realizzare.
Il portale www.meno22percento.it è online e inizia così il nostro cammino verso la costruzione della prima Food Community di persone attente alla qualità e al gusto dei prodotti che acquistano e degustano.
Nasce dalla volontà di creare un punto di incontro tra persone che in comune hanno l’interesse e la passione per la qualità e il benessere.
Oltre ai prodotti Food, troverai una sessione di prodotti non alimentari realizzati da artigiani del fare per i quali l'esperienza e la tradizione si tramandano da generazioni direttamente all'interno dei loro prodotti.
Entra subito a far parte della nostra Food Community!

HUB GRUPPO MANGINI è il nuovo spazio dove organizzare e ospitare conferenze, meeting, eventi e incontri formativi, a PUTIGNANO.
Quattro sale riunioni dotate di ogni comfort, per accogliere gli incontri tra professionisti e tra questi ed i loro clienti, dove pianificare e creare nuovi progetti e collaborazioni. Gli arredi e la struttura evocano un ambiente industriale, prima hub di prodotti ora HUB DI LAVORO dove le idee si incontrano, si condividono e diventano nuovi servizi o prodotti. Un luogo aperto a chi ne condivide la filosofia, perché è dallo scambio e dal confronto di menti sintonizzate che nascono i migliori progetti. Uno spazio dove promuove incontri e iniziative culturali al fine di ripensare l’agire umano in termini di sobrietà e bellezza, migliorare la relazione con l’altro attraverso il dialogo e contribuire alla crescita e alla valorizzazione del territorio.

Diventa anche tu ARTIGIANO CERTIFICATO PASSIVHAUS!
Aperte le iscrizioni per il corso tecnico PASSIVHAUS che si terrà a Bari presso il p.v. Finish Village -Viale Tommaso Columbo, nei giorni 10-11-16 e 18 GIUGNO dalle h 09.00 alle 18.00.
Iscrizioni al seguente link:
http://www.passivhaus.academy/corso-artigiano-certificato-p…

 

FINISH VILLAGE & EASY HOUSE dell'ING. ARMANDO COPPOLA | 02.04.16 - 12.06.2016 XXI TRIENNALE INTERNAZIONALE DI MILANO PRESSO L'ACCADEMIA DI BRERA-CORTE DELLA MAGNOLIA---Utilizzo di materiali & sistemi costruttivi INNOVATIVI e di DESIGN.

Easy House è un sistema costruttivo brevettato altamente innovativo basato sull'utilizzo di blocchi modulari facilmente trasportabili e organizzabili in KIT. Finish Village & Easy House insieme per un edilizia innovativa e sostenibile.

È un team guidato dall’architetto ventinovenne Valentina Vidoni di Premariacco (UD) il vincitore del concorso internazionale di design ‘Bring the good modular design into african nursery schools’, promosso dalla Mangini in collaborazione con l’associazione S.ol.co. Onlus. Abbiamo incontrato Rosvanna Lattarulo e Francesca Fanelli per farci raccontare qualcosa in più   Il progetto vincitore del concorso finalizzato alla progettazione di elementi di design (arredi e attrezzature modulari) per gli asili in Ingorè, in Guinea Bissau, uno dei paesi del quarto mondo sulla costa occidentale dell’Africa, si è aggiudicato un premio di 2.000 euro; il progetto propone arredi, ideati sulla base della dimensione standard del pannello Mangini e realizzati con un laminato plastico ottenuto dal riciclo di scarti di produzione, che si prestano a essere montati in loco con grande semplicità e anche in assenza di manodopera specializzata. ‘Bring the good modular design into african nursery schools’ ha visto la partecipazione di 24 idee progettuali di cui 11 provenienti dalla Puglia e 13 da altre regioni italiane; il 75% dei soggetti proponenti aveva un’età inferiore ai 30 anni e il 79% di essi augmentin dosage era laureato. La commissione giudicatrice, composta da rappresentanti della direzione aziendale, delle istituzioni, dell’associazione S.ol.co., del mondo accademico e da professionisti di bioarchitettura ed eco design, ha assegnato anche quattro menzioni speciali ad altrettanti progetti meritevoli proposti da Lucrezia Pascale di Castellana Grotte, Barbara Brunetti di Bari, Michela De Munari di Manerba del Garda (BS) e Greta Dalessandro di Putignano.

 

Un consumo critico che si ispira ai principi di equità, solidarietà e salvaguardia dell’ambiente negli acquisti ha portato, negli anni, alla nascita spontanea dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) che coinvolgono, soprattutto, i prodotti alimentari e di largo consumo. Spesso i gruppi sono costituiti da famiglie residenti nello stesso quartiere che si organizzano insieme per effettuare una spesa collettiva entrando direttamente in contatto con i piccoli produttori della zona. La scelta dei produttori avviene seguendo specifici criteri: qualità del prodotto, dignità del lavoro, rispetto dell’ambiente (colture biologiche, vuoti e imballaggi a rendere, uso di materie prime locali).

Inoltre, altri aspetti fondamentali che coinvolgono gli aderenti al GAS sono le relazioni sociali, l’attaccamento alle tradizioni agricole e gastronomiche e la condivisione. Relativamente a quest’ultimo aspetto, le occasioni di incontro non sono finalizzate alla mera vendita e acquisto dei prodotti, ma rappresentano anche un momento di scambio di informazioni e conoscenze. Nella pratica, dopo aver raccolto informazioni sui produttori, i componenti dei GAS preparano una lista di beni per gli acquisti collettivi; ogni singola famiglia redige la propria lista della spesa che costiuisce, insieme alle altre, l’ordine da trasmettere ai diversi produttori; infine la spesa viene suddivisa tra le famiglie e ciascuna paga la sua parte. Con questa tipologia di acquisto non soltanto il consumatore risparmia perché si eliminano i passaggi di intermediazione rivolgendosi direttamente al produttore, ma si acquistano anche prodotti sani e di qualità sostenendo i piccoli produttori locali. Guardando alla realtà pugliese, poco meno di un mese fa, è stato presentato il GAE (Gruppo di Acquisto Ecologico) – “Murgia dei Trulli” nel corso di un incontro a cui hanno partecipato un gran numero di produttori locali e già alcuni gruppi organizzati di utenti come l’azienda Mangini s.p.a. che sta valutando l’ipotesi di diventare partner del progetto.

GAE logo 605x340

Il GAE ruoterà attorno al sito www.gaemurgiadeitrulli.it dove i potenziali acquirenti potranno visualizzare e scegliere i prodotti proposti dai produttori locali registrati al sito. Una volta iscritti, gli utenti potranno, quindi, selezionare i prodotti da acquistare indicandone la quantità per poi ritirare e pagare la “spesa” nei luoghi prestabiliti dove sosterà il furgone del GAE nei giorni di mercato settimanale nei 5 comuni coinvolti nel progetto: Putignano, Castellana Grotte, Noci, Alberobello e Locorotondo. Il progetto GAE – Murgia dei Trulli si colloca in un quadro più ampio di attività portate avanti da decenni dal circolo Legambiente “Verde Città” di Putignano relativamente alla promozione delle produzioni biologiche e a km 0 e alla tutela dell’agricoltura di qualità.

Pagina 2 di 3
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Chiudendo questo pop-up accetti il servizio e gli stessi cookie. Dettagli…