Think Greener è lo spazio web che il Gruppo Mangini mette a disposizione per integrare le proprie
attività con la tutela dell’ambiente e con un impegno sociale ed etico nei confronti della comunità

6 years ago
  • Share

Il GAE “Murgia dei Trulli”: il consumo critico dei prodotti locali

 

Un consumo critico che si ispira ai principi di equità, solidarietà e salvaguardia dell’ambiente negli acquisti ha portato, negli anni, alla nascita spontanea dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) che coinvolgono, soprattutto, i prodotti alimentari e di largo consumo. Spesso i gruppi sono costituiti da famiglie residenti nello stesso quartiere che si organizzano insieme per effettuare una spesa collettiva entrando direttamente in contatto con i piccoli produttori della zona. La scelta dei produttori avviene seguendo specifici criteri: qualità del prodotto, dignità del lavoro, rispetto dell’ambiente (colture biologiche, vuoti e imballaggi a rendere, uso di materie prime locali).

Inoltre, altri aspetti fondamentali che coinvolgono gli aderenti al GAS sono le relazioni sociali, l’attaccamento alle tradizioni agricole e gastronomiche e la condivisione. Relativamente a quest’ultimo aspetto, le occasioni di incontro non sono finalizzate alla mera vendita e acquisto dei prodotti, ma rappresentano anche un momento di scambio di informazioni e conoscenze. Nella pratica, dopo aver raccolto informazioni sui produttori, i componenti dei GAS preparano una lista di beni per gli acquisti collettivi; ogni singola famiglia redige la propria lista della spesa che costiuisce, insieme alle altre, l’ordine da trasmettere ai diversi produttori; infine la spesa viene suddivisa tra le famiglie e ciascuna paga la sua parte. Con questa tipologia di acquisto non soltanto il consumatore risparmia perché si eliminano i passaggi di intermediazione rivolgendosi direttamente al produttore, ma si acquistano anche prodotti sani e di qualità sostenendo i piccoli produttori locali. Guardando alla realtà pugliese, poco meno di un mese fa, è stato presentato il GAE (Gruppo di Acquisto Ecologico) – “Murgia dei Trulli” nel corso di un incontro a cui hanno partecipato un gran numero di produttori locali e già alcuni gruppi organizzati di utenti come l’azienda Mangini s.p.a. che sta valutando l’ipotesi di diventare partner del progetto.

GAE logo 605x340

Il GAE ruoterà attorno al sito www.gaemurgiadeitrulli.it dove i potenziali acquirenti potranno visualizzare e scegliere i prodotti proposti dai produttori locali registrati al sito. Una volta iscritti, gli utenti potranno, quindi, selezionare i prodotti da acquistare indicandone la quantità per poi ritirare e pagare la “spesa” nei luoghi prestabiliti dove sosterà il furgone del GAE nei giorni di mercato settimanale nei 5 comuni coinvolti nel progetto: Putignano, Castellana Grotte, Noci, Alberobello e Locorotondo. Il progetto GAE – Murgia dei Trulli si colloca in un quadro più ampio di attività portate avanti da decenni dal circolo Legambiente “Verde Città” di Putignano relativamente alla promozione delle produzioni biologiche e a km 0 e alla tutela dell’agricoltura di qualità.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Chiudendo questo pop-up accetti il servizio e gli stessi cookie. Dettagli…